Agevolazioni fiscali

COME ACCEDERE ALLE AGEVOLAZIONI FISCALI NEL 2017?

Se nel 2016 hai cominciato la ristrutturazione del tuo immobile con le agevolazioni fiscali, beneficiando delle detrazioni del 50%, ti informiamo che:

Gli incentivi statali per l’acquisto dei tuoi nuovi mobili e grandi elettrodomestici di classe energetica non inferiore alla A+, destinati ad arredare l’immobile oggetto di ristrutturazione sono stati prorogati fino al 31 dicembre 2017, tra le spese da portare in detrazione si possono includere anche quelle di trasporto e montaggio dei beni acquistati

Attenzione: Per ottenere il Bonus è necessario che la data dell’inizio dei lavori di ristrutturazione preceda quella in cui si acquistano i beni.

La data di avvio lavori può essere dimostrata da eventuali abilitazioni amministrative o comunicazioni preventive all’Asl, per gli interventi che non necessitano di comunicazioni è sufficiente una dichiarazione sostitutiva di atto di notorietà.

L’importo massimo della spesa incentivabile è pari a € 10.000

Esempio: detrazione fiscale pari al 50% dell’acquisto (ovvero max € 5.000), da ripartire in dieci rate

annuali (ovvero max € 500/anno, con indicazione in dichiarazione dei redditi)

I pagamenti devono essere effettuati mediante:

Bonifico bancario (Come precisato dall’Agenzia delle Entrate, circolare n. 7/2016 non è necessario utilizzare quello appositamente predisposto da Banche o Poste soggetto a ritenuta)

Carte di credito

Carte di debito (chiamate impropriamente bancomat)

Non è consentito effettuare il pagamento mediante assegni bancari, contanti o altri mezzi di pagamento.

Documenti da conservare:

ricevuta bonifico

ricevuta avvenuta transazione e addebito su conto corrente (per carte credito/debito)

fattura di acquisto dei beni e servizi acquisiti

Ti invitiamo a verificare gli adempimenti necessari per il riconoscimento del bonus fiscale e ad approfondire i termini specifici sulle pagine della Gazzetta Ufficiale